Indagini investigative per la determinazione dell’assegno di mantenimento

In una causa di separazione o divorzio il Giudice è tenuto a stabilire un assegno di mantenimento nei confronti dei figli e del coniuge economicamente più svantaggiato, tenendo conto di alcuni parametri per la determinazione del mantenimento, in particolare: tenore di vita dei coniugi, redditi lavorativi, redditi derivanti da proprietà immobiliari, accertamento dei mezzi economici del coniuge che chiede l’assegno di mantenimento e eventuale attività lavorativa svolta senza regolare contratto.

0 Commenti

Assegno di mantenimento e assegno divorzile: criteri di determinazione e variazioni normative

Nei casi di infedeltà coniugale, quando si giunge alla decisione di procedere con la separazione o il divorzio si pone il problema di corrispondere al coniuge un assegno di mantenimento. Innanzitutto, è necessario precisare la differenza che intercorre tra assegno di mantenimento e assegno divorzile, due espressioni che a primo impatto possono richiamare alla mente lo stesso concetto, ma in realtà si tratta di due istituti differenti.

0 Commenti

Fine dei contenuti

Non ci sono più pagine da caricare

Chiudi il menu