Hai un cliente con delle esigenze particolari? Il tuo studio legale deve effettuare delle indagini in Russia? Hai necessità di implementare la tua strategia investigativa? Ti servono prove di conservazioni telefoniche o di uno scambio di dati telematici? Vuoi ridurre i rischi?

Phersei è il canale più giusto per te.

Gli strumenti giusti per le indagini in Russia

La Russia non è di certo il Paese più noto per la sua trasparenza telematica o informatica. Per questo motivo, condurre indagini forensi in Russia è un compito arduo e si rivela dunque essenziale individuare il partner più adeguato a operare in modo corretto: la società di investigazioni Phersei ha gli strumenti e le competenze giuste per farlo.

Grazie alla possibilità di avvalersi di strumentazioni altamente sofisticate e di collaboratori specializzati sulle attività investigative e sulla normativa russa, Phersei risponde ad ogni tua esigenza.

Il caso fondi russi alla Lega

Non a caso, proprio in questi giorni, i titoli dei maggiori quotidiani italiani raccontano di indagini su quelli che sono considerati i “presunti fondi russi” che sarebbero arrivati al partito della Lega guidato dall’ormai ex Ministro degli Interni, Matteo Salvini.

Al centro della vicenda, per la parte che qui vogliamo ricordare, ci sarebbe la notizia del sequestro dei cellulari utilizzati all’ex portavoce dello stesso Salvini. Gli smartphone sono stati analizzati dagli inquirenti per l’acquisizione di chat e conversazioni. Il racconto è a testimonianza del fatto che gli strumenti digitali possono oggi essere utilizzati in sede di giudizio come fonti di prove legittime.

Indagini in Russia: quali strumenti possono essere monitorati

I collaboratori di Phersei nell’ambito delle indagini forensi sono in grado di elaborare dossier investigativi di elevato spessore giuridico analizzando gli strumenti informatici in ogni minimo dettaglio o dato evidenziato.

Cellulari, server e computer sono i contenitori di dati più importanti per le indagini forensi. L’analisi dei dati e delle informazioni contenute ed elaborate da questi strumenti consente di rispondere alle domande più inconsuete. I reperti e le prove raccolte sono fondamentali per produrre i dossier informativi richiesti soprattutto dagli studi legali o dai soggetti privati in cerca di prove sufficienti a confutare le tesi preposte.

Computer

Grazie alla recente ed innovativa disciplina della Computer Forensics, i dispositivi tecnologici possono essere una fonte inesauribile di dati digitali. Nello specifico, gli informatici di Phersei riescono ad accedere ai sistemi informatici rilevando e rimuovendo eventuali abusi, verificando furti o truffe, recuperando dati persi o contraffatti e ritrovando chat o conversazioni valide ai fini investigativi. 

Server

I cosiddetti Big Data contenuti all’interno dei server che analizziamo vengono scovati dai nostri esperti e analizzati per le verifiche di accertamento. L’elaborazione di questi dati consente di redigere dossier investigativi complessi che riescono a ricostruire eventi e fatti in maniera puntuale e precisa. L’obiettivo di Phersei è quello di consegnare al cliente perizie informatiche in grado di preservare le prove nella loro forma originale, ovvero perfette per essere usate come prove schiaccianti in sede di giudizio.

Cellulari

Sono la fonte oggi più completa di informazioni. Divorzi, controversie amministrative, battaglie aziendali o pubbliche e controversie internazionali si risolvono spesso grazie alla soluzione che arriva con l’elaborazione dei dati dei cellulari. Conversazioni, chat, audio, archivi di dati, foto o video sono oggi la fonte primaria di informazioni per gli investigatori privati di tutto il mondo. Riuscire ad elaborare i dati dei cellulari in chiave giuridica non è sempre facile ma Phersei è una delle poche società al mondo in grado di condurre indagini su smartphone ed elaborare dati validi in sede penale, civile, fiscale e commerciale.