Infedeltà coniugale, non tutte sono prove

E' un tema ormai al centro del dibattito mediatico. Privacy, verificabilità, legittimità e autenticità delle prove valide per il processo sono temi caldi quanto i film e le serie tv alle quali ci siamo ormai appassionati. Ma non è tutto così semplice.

0 Commenti

Divorzio, ecco come si calcolerà l’assegno

Nello stabilire l’assegno di divorzio «si deve adottare un criterio composito» che tenga conto «delle rispettive condizioni economico-patrimoniali» e «dia particolare rilievo al contributo fornito dall’ex coniuge» al «patrimonio comune e personale, in relazione alla durata del matrimonio, alle potenzialità reddituali future e all’età».

0 Commenti

Assegno di mantenimento e assegno divorzile: criteri di determinazione e variazioni normative

Nei casi di infedeltà coniugale, quando si giunge alla decisione di procedere con la separazione o il divorzio si pone il problema di corrispondere al coniuge un assegno di mantenimento. Innanzitutto, è necessario precisare la differenza che intercorre tra assegno di mantenimento e assegno divorzile, due espressioni che a primo impatto possono richiamare alla mente lo stesso concetto, ma in realtà si tratta di due istituti differenti.

0 Commenti
Chiudi il menu