Per trattare un argomento largamente diffuso come il falso documentale, abbiamo deciso di intervistare Davide Capsoni, una delle figure più autorevoli sul campo della verifica dei documenti falsificati a scopo criminale.

In questa intervista ad un vero esperto del settore ne approfitteremo per capire

  • cosa sono i falsi documentali
  • come riconoscerli con le opportune verifiche
  • i casi di contraffazione più frequenti
  • come e perché tutelarsi.

 

Marzio Ferrario CEO Phersei InvestigazioniCosa si intende per falso documentale?

Davide Capsoni esperto di falsi documentaliIl falso documentale è parte di un fenomeno, quello della falsificazione, molto più ampio e diffuso. I documenti contengono, per convenzione, delle verità che vengono, a loro volta, certificate e omologate. In campo penale il reato di falso documentale viene indicato come “reato funzionale”; ovvero una pratica illegale che serve per poter effettuare altri reati più gravi. I casi più evidenti sono quelli a sfondo economico come truffe e frodi di varia entità. Per poter ottenere questi vantaggi viene spesso utilizzata la pratica del furto di identità particolarmente subdola e socialmente destabilizzante.

 

Qual è il ruolo delle Forze dell’Ordine nel controllo dei falsi documentali?

Parte integrante dei compiti d’istituto la verifica di autenticità dei documenti è sempre stata una prerogativa della Polizia Giudiziaria. All’interno delle varie Forze dell’Ordine sono stati creati laboratori e sezioni dedicate all’accertamento dell’originalità dei documenti instaurando anche corsi di formazioni appositamente dedicati. Tutto questo ha la necessità di essere portata anche nelle disponibilità del mondo privatistico in quanto molti documenti falsi nascono e vengono utilizzati solo in determinati ambiti senza che le Forze di Polizia possano intercettarli.

 

Esiste per il Privato la possibilità di tutelarsi dai reati di contraffazione?

Gli accertamenti che come Agenzia Investigativa possiamo effettuare ricalcano le procedure tecnico-scientifiche-investigative degli uffici istituzionali; pertanto mantengono un’elevata percentuale di sicurezza nei risultati possibili, prevenendo e scongiurando i rischi connessi. Le analisi e relative perizie avranno lo stesso valore penale in sede di giudizio.

 

L’Agenzia Investigativa Phersei svolge indagini per falso documentale,

in autonomia e con la collaborazione delle Forze dell’Ordine

INDAGINI PER FALSO DOCUMENTALE

 

Come verificare un documento falso?

Molto dipende dalle esigenze del committente nel caso si tratti di documento unico e serie di documenti, e se ha l’esigenza di valorizzare il proprio personale nel controllo documentale in modo da dare anche autonomia operativa. I servizi offerti hanno la capacità di adattarsi alle singole richieste con molteplici possibilità.

 

Quali sono i casi più frequenti di contraffazione di documenti?

I documenti identificativi (che per l’Italia includono le patenti di guida) sono quelli che subiscono i maggiori attacchi proprio in funzione del loro utilizzo per frodi e truffe. Come dicevamo la circostanza della presentazione del documento esclusivamente in copia accresce l’utilizzo di questi documenti, in quanto più facili da riprodurre anche in modo virtuale senza la necessità di costruire un supporto falso

 

Quali vantaggi si ottengono dalla verifica dei documenti potenzialmente falsi?

Dalla gestione dei rischi derivanti dalle possibili frodi provengono i maggiori vantaggi di carattere economico.

L’implementazione di buone pratiche aziendali passano anche attraverso un’attenta valutazione sia del personale interno sia di tutti coloro con cui si viene a contatto a vari livelli.

Uno dei passaggi nodali è sicuramente la verifica:

  • dei documenti di identità;
  • di tutte le manifestazioni di capacità professionale o titoli ottenuti.

Sono sempre da verificare con cura al fine di prevenire spiacevoli conseguenze.

 

Scopri cosa possiamo fare per te con le nostre Indagini Forensi

INDAGINI FORENSI

 

Come collaborano Agenzie Investigative e Organi istituzionali nelle indagini sul falso documentale?

Il servizio che viene offerto in questo ambito rappresenta la perfetta sintesi fra le esperienze maturate in entrambi gli ambiti che, troppo spesso, sono rimaste distanti e si sono guardate con diffidenza.

 

 

Se un cliente si rivolge a noi lamentando che è costretto a instaurare rapporti con la esclusiva presentazione di documenti in copia digitale e fotostatica, possiamo dare delle soluzioni percorribili sulla verifica di autenticità?

Quello che può sembrare come una contraddizione diventa un’opportunità; infatti sviluppando un metodo di controllo mirato all’analisi dei documenti in copia si aprono nuove vie alla verifica documentale basata su una serie di informazioni che, per discostandosi dall’accertamento tecnico-scientifico, si concentra sulla valutazione visiva applicando tecniche deduttive-investigative che danno ottimi risultati.

Si deve anche tener conto che i documenti falsificati in copia, spesso, non possiedono doti di attenta produzione in quanto abituati ad ottenere comunque i risultati prefissati grazie ad un controllo distratto e superficiale.

 

Hai bisogno del nostro intervento? Richiedi una consulenza gratuita e senza impegno.

CONTATTACI SUBITO

 

Scopri di più guardando l’intervista completa a Davide Capsoni!