Investigazioni

Assenteismo e investigazioni aziendali

Per quale ragione sempre più aziende ricorrono alle investigazioni aziendali nell’ambito dell’assenteismo sul lavoro e dei licenziamenti per giusta causa?

Gli assenti non fanno la storia”: è con questa massima che definiamo il rapporto tra presenza e stato di necessità. Questo tema si declina nella società e nelle professioni anche in chiave giurisprudenziale, definendo chiaramente i perimetri e le responsabilità che ognuno di noi ha e riveste.

Di seguito, analizziamo insieme il tema dell’assenteismo sul lavoro e il rapporto con le investigazioni private.

Cosa significa

assenteismo in ambito lavorativo?

Ai fini del licenziamento, si definisce assenteismo sul lavoro la condotta del dipendente o dei dipendenti sia di un’azienda che di un ente pubblico che sono soliti assentarsi con frequenza dal posto di lavoro in modo ingiustificato o per propria volontà.

L’assenteismo sul lavoro può manifestarsi in diverse modalità:

  • Abuso dei permessi per malattia per sé o dei permessi malattia per i figli
  • Abuso di permessi retribuiti
  • Assenze non giustificate dal posto di lavoro
  • Assenteismo presenziale
  • Assenteismo tattico
  • Utilizzo improprio del periodo di congedo, anche detto aspettativa per motivi personali
  • Assenze dal luogo di lavoro ‘’coperte’’ da colleghi compiacenti
  • Inosservanza sistematica dell’orario di lavoro sia in ingresso che in uscita

L’assenteismo sul lavoro nelle sue forme più diverse si è trasformato in un vero e proprio fenomeno che caratterizza gli ambienti di lavoro in modo sempre più marcato, e la tendenza è di crescita costante – seppure variabile in funzione del settore, delle dimensioni aziendali, delle politiche di gestione e altre variabili.

Assenteismo sul lavoro e investigazioni aziendali

Già nel 2001, con la sentenza n. 6236 della Corte di Cassazione, successivamente ripresa dalla Suprema Corte nella sentenza n. 18678 del 4 settembre 2014, le investigazioni aziendali si sono trasformate in uno degli strumenti più validi per il contrasto delle assenze ingiustificate dei dipendenti.

Cosa fare con un dipendente assenteista: il licenziamento per giusta causa

Con un dipendente assenteista, sia assunto a tempo determinato che indeterminato, la soluzione che il datore di lavoro valuta in forza di una condotta scorretta può essere il licenziamento per giusta causa.

Nel caso in cui tale condotta sia ritenuta talmente grave da non consentire la prosecuzione neppure provvisoria del rapporto di lavoro, il licenziamento del dipendente assenteista può essere disposto senza preavviso.

Tuttavia, l’assenza dal lavoro non determina necessariamente il licenziamento per assenteismo: il giudice deve infatti poter apprezzare la giusta causa del licenziamento, e questo accade solo se questa è documentata correttamente.

Come si documenta l’assenteismo del dipendente: il ruolo delle agenzie investigative

Nell’ambito della documentazione dell’assenteismo di un dipendente, le agenzie investigative rappresentano lo strumento che il datore di lavoro ha a disposizione per svolgere verifiche e indagini aziendali finalizzate alla contestazione disciplinare, e quindi al licenziamento per giusta causa.

Nel rispetto degli opportuni dettami normativi, le attività d’indagine nei confronti di dipendenti assenteisti permettono di documentare le circostanze e le motivazioni che hanno portato al verificarsi del fatto e l’intenzionalità dello stesso, offrendo l’occasione di valutare molteplici elementi quali ad esempio il doppio lavoro, l’utilizzo scorretto dei permessi, le timbrature fraudolente del badge e altri comportamenti scorretti.

Come si svolge un’investigazione su un dipendente assenteista

Il processo di investigazione su un dipendente assenteista è semplice, rapido e sicuro, e tutela tutte parti coinvolte dall’azione investigativa garantendo riservatezza e accesso a informazioni giuridicamente strategiche per poter giungere al licenziamento per giusta causa del dipendente.

Phersei ti offre la possibilità di adottare il suo metodo presso la tua azienda:

  • Informazioni: raccolta delle informazioni e formulazione di una pianificazione investigativa dettagliata che verrà applicata all’indagine, definendo tempi e costi.
  • Indagine: esecuzione dell’attività d’indagine, comprensiva della raccolta di informazioni ed elementi probatori validi in sede di giudizio.
  • Esito: al termine delle indagini verrà consegnato al cliente il rapporto d’indagine con gli esiti dell’attività investigativa.

L’ investigazione privata disposta con la nostra Agenzia Investigativa può essere eseguita in tutta Italia e/o all’estero e ha lo scopo di accertare e documentare tutti i fenomeni assenteistici del dipendente.

L’azione investigativa avrà dunque lo scopo di individuare l’esistenza di elementi tali da ledere il rapporto fiduciario tra la parte datoriale e il dipendente, così da poter procedere al licenziamento per assenteismo.

Quali sono i motivi per disporre investigazione su un dipendente assenteista?

L’investigazione sul dipendente assenteista rappresenta un’azione che l’organizzazione adotta al fine di intensificare le misure controllo e verifica sul conto del lavoratore. Nello specifico, l’indagine disposta ha lo scopo di verificare i legittimi sospetti della parte datoriale in relazione alle dichiarazioni del dipendente.

A partire dal 2010, abbiamo potuto identificare le casistiche che maggiormente caratterizzano le assenze dei dipendenti: l’abuso dei permessi per malattia e dei permessi retribuiti sono le due principali cause di assenze ingiustificate, e in molte di queste circostanze il dipendente assenteista ha svolto un altro lavoro, anche in concorrenza con l’azienda per cui opera.

Le indagini svolte hanno permesso di documentare le violazioni dei doveri di fedeltà, buona fede e correttezza, ossia degli elementi fondativi del rapporto di lavoro subordinato, definendo i perimetri per azioni di rivalsa nei casi di concorrenza sleale, sviamento della clientela, violazione dell’accordo di segretezza e del segreto industriale e di fuga di notizie riservate.

CONTATTACI

 

    Privacy Policy

    Questo sito è protetto da Recaptcha e da Google
    Privacy Policy and
    Terms of Service apply.

     

     

     

    Sede di Milano
    +39 02 6611 1664

    Ufficio Tecnico Milano
    +39 02 99 77 99 221

    Sede di roma
    +39 06 9151 1142

    Sede di Varese
    +39 0332 159 0108

    Sede di Padova
    +39 049 745 0165